Google

sabato 20 ottobre 2007

Il lancio del nano

Che ci si creda o no, esiste lo sport di scaraventare in aria i nani. Si chiama "Dwarf Tossing", esiste praticamente da sempre (originario dell' antica Mesopotamia), riscoperto in America negli anni '80 dove veniva praticato a livello amatoriale nei pub e nei bar. L' ometto indossa il casco, si fa impugnare dal lanciatore di turno e... verso l' infinito e oltre, in una gara a chi lo scaglia più lontano.
Taluni paesi, quali Stati Uniti, Canada e Francia, lo ritengono immorale e pericoloso, e ne hanno persino vietato la pratica (si badi però che il nano che si fa lanciare è consenziente e soprattutto ben pagato). E' proprio a causa dei veti imposti che (purtroppo?) la pratica del lancio del nano da 2-3 anni sta cadendo in disuso (anche se da noi in Italia non è mai approdata).

Per la cronaca, l' attuale record del mondo di lancio del nano è detenuto dal britannico Jimmy Leonard, che nel 2002 ha scagliato Jimmy the Giant (il piccoletto nella foto) a 9 metri e 15.
Nel video sotto eccovi una esercitazione in pubblico. Il nano in tuta da Superman si chiama Beetlejuice.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Il problema é che ci sono alcuni nani deformi in certe zone di Italia a forma di boomerang ... ad esempio quello di Arcore se lo getti via te lo ritrovi di nuovo tra le ball'....

Webmastro ha detto...

:-D