Google

martedì 25 settembre 2007

La donna più rifatta

La pioniera dell' anti-invecchiamento.
Cindy Jackson, nata nel 1955 in Ohio (si, ha 52 anni). Dal 1988 ha speso più di 100.000 dollari in interventi di chirurgia estetica, solo per apparire più (si può dire?) figa.
Non solo, ne ha ricavato un personaggio e, di conseguenza, un businness: due best-sellers (Living Doll e Cosmetic Surgery Secrets) e una linea di prodotti per la pelle, lanciata a gennaio. Nel tempo libero, canta in una rock band, The Dollz.

Tutti quei soldi (tralasciando considerazioni del tipo "schiaffo alla miseria"...) sono stati spesi per: Un lifting facciale completo, tre mini-lifting facciali, tre interventi alle palpebre, un lift al labbro superiore, un impianto a quello inferiore, liposuzione a ginocchia, coscie, addome, vita, mascella. Due operazioni al naso, aumento del seno, rimozione impianto al seno, due impianti guanciali, riduzione del mento, trapianto di capelli per coprire le varie cicatrici. Due dermabrasioni parziali, due rimozioni chimiche (TCA e acne), due rifacimenti laser (parziale e completo), rimozione delle vene facciali, rimozione nei, revisione cicatrici, make-up permanente e semipermanente a sopracciglia e labbra, innumerevoli iniezioni (collagene, perlane, trasferimento grassi, restylane, hylaform), rifacimento struttura dentale e imbiancamento laser dentale.

Questo per dimostrare che la chirurgia estetica è uno strumento che va saputo usare, per non incappare nel rischio di trasformarsi in una bambola gonfiabile.
E non c'è che dire, è veramente una bellissima donna.


Ma ne vale la pena?

8 commenti:

Webmastro ha detto...

Voi che ne dite?

Sballato ha detto...

Anche Cher è una che ti plastica in corpo ne ha parecchia.
Cmq Sballato non ama la plastica. Meglio la buona sana vecchia "carnazza"!

Silly ha detto...

cerca una foto non "taroccata", vedrai che in realta' e' uguale a Nicoletta Paciaroni :-)

Tanolist ha detto...

Certo che ne vale la pena, almeno sotto l'aspetto economico. Spendi 100.000 dollari in 10 anni e ne ricavi sicuramente una quantità enormemente superiorederivante dalla pubblicità.

Webmastro ha detto...

ottimo punto di vista

Anonimo ha detto...

domanda: "ne vale la pena?"
risposta: "si."

Anonimo ha detto...

Che senso ha criticare la sua scelta? lei mi sembra felice e soddifatta...e non mi pare sia nemmeno giusto condannare il modo in cui spende i suoi soldi(c'è chi li scialacqua anche in modo ben peggiore).
Son dell'idea che ognuno è libero di fare del proprio corpo quel che gli pare.

Webmastro ha detto...

difatti non la condanno, ma confesso di non pensarla allo stesso modo. perchè ritengo che uno sfizio ogni tanto è lecito permetterselo, ma centomila dollari (e più) solo per la vanità di avere (ad esempio) le ginocchia più corpose o le dita più belle mi pare un tantino troppo...