Google

martedì 23 ottobre 2007

500 piccoli Indiana Jones


Migliaia di bambini si recano tutti i giorni alla scuola elementare di Maji, a Fugong town, Cina. Di questi, ben 500 vivono dall' altra parte del fiume Nujiang e devono per forza attraversarlo la mattina per andare a scuola. Il guaio è che il Nujiang è perennemente in piena e non esiste un ponte da un lido all' altro. E i piccoli Indiana Jones devono attaccarsi al carrello che scorre su un filo metallico, per poi lanciarsi in un canyon di 200 metri, al di sopra di un fiume impetuoso. Anche i più piccoli del gruppo, Qia (4) e Pu (5) si aggrappano e si lanciano da soli.

Pochi giorni fa, la buona novella. Dopo che la situazione è divenuta un caso nazionale in Cina grazie ad un documentario alla televisione di Pechino, sono stati stanziati 55.000 euro per il progetto di un ponte che unisca le due sponde. Finalmente, ma ciò non toglie che ancora per molti mesi i piccoli resteranno appesi ad un filo.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Incredibile!!! ed io che mi lamento della mia università che mi costringe a cambiar 4 sedi in una mattina!!! poveri bimbi...

Webmastro ha detto...

però, anche 4 sedi in una mattina non sono male eh!

Riccardo ha detto...

Ciao, bel blog complimenti!
Ah, ieri ho postato una tua notizia, ovviamente citando la fonte...

a presto
Riccardo

Webmastro ha detto...

;-)